Philosophica

Siamo di nuovo greci

Massimo Pistone

dopo Colli e dopo Wittgenstein

Qui si discute con Colli e con Wittgenstein. Non li si racconta. E si discute su un aspetto del pensiero di Colli e di Wittgenstein e su un altro ancora. Saltellando. Del resto una trattazione sistematica di un pensiero, che non lo è, sarebbe falsa, non soltanto faticosa. E le critiche ai loro pensieri sono elementi di un omaggio, perché solo i grandi meritano di essere contestati. In questo scritto si rende dunque omaggio a due filosofi tra i maggiori degli ultimi secoli, Colli spesso trattato come un filologo o, peggio, come un mistico visionario orfico. Il secondo come un analitico o come un linguista. No, Colli e Wittgenstein sono filosofi ma, soprattutto, sono filosofi greci e sappiamo che, senza i greci, in filosofia non si comincia neppure. E senza Colli e Wittgenstein, in filosofia non si comincia neppure.

MASSIMO PISTONE è un filosofo italiano, nato a Pescara, è Direttore di Dipartimento dell’Accademia Villa dei Romani a Roma Montecelio, con responsabilità del settore comunicazione e filosofia. Ha diretto il Centro studi sulla Comunicazione della Università Link Campus. Ha pubblicato nel 2015 il testo di filosofia “Einstein & Parmenide” per Armando editore e nel 2011 il testo di filosofia “Ornitorinco e libertà. Il pensiero occidentale sa di essere infondato” per Exorma editore. È amministratore del blog di filosofia “Einstein & Parmenides”.

Philosophica, 26
2018, cm. 14x21, pp. 144
ISBN  978-88-6788-148-2
Disponibilità immediata

Prezzi:

Paperback
€ 10,00

I più Venduti